I QUATTRO ERRORI DELLA SKINCARE

I QUATTRO ERRORI DELLA SKINCARE

E’ da un pò di tempo che noti che la tua pelle è più impura, i pori sono dilatati, si manifestano arrossamenti, zone eccessivamente secche ed altre più oleose e ti stai chiedendo “ma cosa sta succedendo?”

Forse sei caduta nella trappola dei QUATTRO ERRORI DELLA SKINCARE,

ma non preoccuparti, ErboElena è qui per aiutarti a correre ai ripari!

ERRORE 1: STRUCCARSI OGNI SERA CON LE SALVIETTE STRUCCANTI

Lo so, sono comode, veloci, economiche e soprattutto le puoi usare anche a letto poco prima di addormentarti, ma questa tecnica di detersione per l’uso quotidiano non è una buona idea!

Le salviette struccanti sarebbero da usare SOLO in casi d’emergenza ed in ogni caso vanno sempre risciacquate,

contengono tensioattivi e altre sostanze che possono irritare la pelle se non vengono rimosse e non apportano la giusta quantità di idratazione e nutrienti,

difficilmente hanno formulazioni specifiche per le diverse necessità della pelle e l’azione meccanica di “sfregare” (spesso anche con poca delicatezza, ammettilo) su una zona così delicata può favorire irritazioni, il risultato?

Pelle che si arrossa facilmente e che diventa più impura.

L’ERBOSOLUZIONE: Scegli detergenti specifici per le necessità della tua pelle e che si integrino bene con le tue abitudini, ecco qualche esempio di prodotti delicati ed efficaci per garantirti una detersione da favola:

per la pelle sensibile e molto grassa

CREMA DETERGENTE LINYVA

LOZIONE TONIFICANTE LINYVA

per la pelle normale, mista e secca

LATTE DETERGENTE STRUCCANTE

ELISIR TONIFICANTE

questi prodotti si applicano super velocemente sulla pelle e danno un’immediata sensazione di comfort ed idratazione che dura nel tempo!

Come si usano? Semplice!

  1. Applica un’erogazione di detergente sul palmo della mano pulita e massaggialo sul viso asciutto;
  2. sciacqua con acqua tiepida;
  3. applica un’erogazione di lozione (o Elisir) sul palmo della mano (o su un dischetto di cotone o, meglio ancora, bambù) e tampona sul viso;
  4. fatto!

ERRORE 2: LAVARSI IL VISO SOLO CON ACQUA

Sia al mattino che alla sera la detersione è fondamentale, deve essere fatta anche con una sostanza detergente che si occupi di rimuovere lo “sporco” (impurità, cellule morte, eccesso di sebo, polveri che si depositano sul viso..) e che vadano a ripristinare il film idrolipidico della pelle che inevitabilmente viene intaccato ogni volta che agiamo su essa.

La detersione con la sola acqua NON E’ UNA DETERSIONE in quanto non è assolutamente in grado di svolgere questa azione;

questo comportamento può portare facilmente ad un aumento dei brufoletti, punti neri, pori dilatati e scarsa luminosità della pelle.

L’ERBOSOLUZIONE: Metti i tuoi prodotti di pulizia specifica viso vicino al lavandino ed usali appena sveglia e quando fai la detersione serale,

ti assicuro che ad usarli non impiegherai molto tempo in più ma il miglioramento sarà notevole e veloce!

ERRORE 3: ACQUISTARE PRODOTTI VISO PERCHE’ DI MODA /BELLI DA VEDERE/ INSTAGRAMMABILI/ LI USANO TUTTE

Tu sei unica, non sei tutte, così come le tue necessità, perchè quello che va bene alle tue amiche dovrebbe essere perfetto anche per te?

Ogni pelle richiede una Beauty Routine adatta scelta sulla base delle necessità della persona, sia per le caratteristiche (visibili e percepibili) della propria pelle che per quelle che riguardano la routine e le abitudini di vita.

Acquistare un prodotto perchè “di moda”, “bello”, “instagrammabile” e non accertarsi delle caratteristiche e degli ingredienti è un passo falso che può costare caro!

L’ERBOSOLUZIONE: Fatti consigliare da una figura professionale esperta che capisca le tue esigenze e conosca perfettamente i prodotti che propone in modo da poter studiare la Beauty Routine specifica per le TUE necessità,

vedrai che ti costerà decisamente meno che acquistare tanti prodotti (anche molto economici) che una volta provati si rivelano inadatti per te, in questo modo eviterai spiacevoli sorprese e di incrementare sprechi inutili.

ERRORE 4: ACQUISTARE PRODOTTI, USARLI POCHE VOLTE, DIMENTICARLI E RIUTILIZZARLI SENZA CONTROLLARE IL PAO

Mi dispiace darti questa informazione ma i prodotti hanno una scadenza che viene definita dal PAO (Period After Opening) ovvero il periodo di tempo (in mesi) in cui il prodotto viene garantito stabile e con le sue caratteristiche originarie dopo l’apertura.

Il PAO è un numero che viene definito dall’azienda produttrice in base a determinati parametri e agli ingredienti utilizzati,

è importante rispettarlo per evitare di applicare cosmetici che possono essere andati incontro ad alterazioni.

Quante volte hai applicato un prodotto trovato in fondo al mobiletto del bagno che avevi aperto forse due o tre anni fa? Ecco, appunto!

L’ERBOSOLUZIONE: Per prima cosa ti consiglio di conservare la confezione esterna (se presente) dei prodotti che usi poco e di segnare la data di apertura, così se li incontrerai a distanza di tempo saprai a quando risale il misfatto e potrai valutare se utilizzarli o meno.

Il mio secondo consiglio è quello di evitare di acquistare grandi confezioni di queste referenze,

se sai che lo scrub lo fai si e no una volta al mese è meglio scegliere travel size o addirittura bustine da uno o due utilizzi!

Questi sono i QUATTRO ERRORI DELLA SKINCARE in cui sono sicura, almeno una volta siamo cadute tutte!

Per evitare sprechi ed essere consigliata al meglio puoi richiedere una consulenza gratuita per capire insieme le tue necessità, i tuoi desideri e come integrare delle corrette abitudini di skincare nella tua routine quotidiana!

Manda un messaggio Whatsapp al nostro numero 353 4058279 per prenotare senza impegno la tua consulenza di bellezza!

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici!

Un abbraccio,

ErboElena 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!